Inserisci il tuo annuncio gratis! Compila i campi richiesti e l’annuncio verrà revisionato dallo staff. → Crea Annuncio

one piece

One Piece, tuttə pazzi del live-action e di Morgan Davies, attore trans co-protagonista

21enne australiano, Morgan Davies ha preso parte a inizio 2023 all’horror Evil Dead Rise, e ora punta al jackpot grazie al timido ma coraggioso cadetto della marina Koby.

Prima in Italia e prima nel resto del mondo, con 140,100,000 ore visualizzate al debutto nella prima settimana di rivelazione.

One Piece, adattamento Netflix dell’omonimo manga giapponese di Eiichiro Oda, sta sbancando la piattaforma, con una sorpresa di non poco conto nel cast.

Al fianco del protagonista Monkey D. Luffy (interpretato dal 20enne messicano Iñaki Godoy) troviamo infatti il timido ma coraggioso cadetto della marina Koby, interpretato dal ragazzo trans Morgan Davies.

Rispetto sia all’anime che al manga originale, Koby ha molto più spazio e più importanza nella serie tv, indossando gli abiti della controparte più rispettosa della legge rispetto al vulcanico Pirata con il Cappello di Paglia.

21enne australiano, Morgan Davies ha preso parte a inizio 2023 all’horror Evil Dead Rise, nuovo capitolo della saga ideata da Sam Raimi con La Casa, in cui interpretava Danny.

Grazie a One Piece e alla sua popolarità, Morgan Davies punta al jackpot, con il contatore Instagram che ha già iniziato a lievitare, arrivando agli oltre 150.000 follower.

I fan LGBTQIA+ di One Piece hanno ovviamente apprezzato la presenza di un attore trans all’interno della serie, perché il materiale originale di Odo ha spesso avuto un rapporto difficile con l’identità trans.

Sebbene ci sia un personaggio apertamente trans come il maestro di spada Kiku, sia l’anime che il manga ritraggono i “newkama” come uomini effeminati e pelosi, giocando forzatamente su vecchi tropi transmisogini.

Altri personaggi ricorrenti come Emporio Ivankov vivono in un’area grigia di identità di genere che alcuni hanno spesso trovato offensiva. Ecco perché avere una persona trans al centro della scena in un adattamento di One Piece si può dire una grande conquista.

E a giudicare dalla reazione dei fan alla prima stagione live-action, è abbastanza sicuro che vedremo Koby con maggiore frequenza nel corso della già annunciata seconda stagione.

Per chi non lo sapesse, One Piece è un’avventura ambientata in alto mare. Monkey D. Luffy è un giovane avventuriero da sempre alla ricerca di una vita libera. Luffy abbandona il suo villaggio per intraprendere un viaggio pericoloso alla ricerca del leggendario tesoro One Piece e diventare così il re dei Pirati.

Tuttavia, per trovare l’inestimabile premio Luffy dovrà assoldare la ciurma dei suoi sogni, trovare una nave, scandagliare in lungo e in largo il vasto mare azzurro, seminare i Marine e farla in barba a temibili rivali.

Nel cast, oltre a Morgan Davies, troviamo Iñaki Godoy (Monkey D. Luffy), Mackenyu (Roronoa Zoro), Emily Rudd (Nami), Jacob Romero (Usopp) e Taz Skylar (Sanji), Vincent Regan, Ilia Isorelýs Paulino, Aidan Scott, Langley Kirkwood, Jeff Ward, Celeste Loots, Alexander Maniatis, McKinley Belcher III, Craig Fairbrass, Steven Ward e Chioma Umeala.

Potrebbe interessarti anche...

Giornata internazionale contro l’omofobia
Giornata internazionale contro l’omofobia: 17 maggio Il 17 maggio del 1990 segna un fondamentale spartiacque nella storia dei diritti LGBTQ+. Quel giorno, con la rimozione dell’omosessualità dalla lista delle malattie mentali da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, si compie un atto di enorme importanza. Questo gesto non è solo un riconoscimento della natura non patologica […]
Leggi di più
LGBTQIA+: L’evoluzione dei diritti nel tempo
Dalla lotta all’orgoglio: l’evoluzione dei diritti LGBTQIA+ nel corso della storia Negli ultimi decenni, la lotta per i diritti LGBTQIA+ ha segnato importanti traguardi, ma le sfide rimangono ancora oggi. Questo articolo esplorerà l’evoluzione dei diritti delle persone LGBTQIA+ nel corso della storia, evidenziando le vittorie significative ottenute e le sfide ancora presenti che richiedono […]
Leggi di più
Laguna Pride 2024
Laguna Pride 2024: Venezia pronta a tingersi di colori e rivendicare diritti Venezia si prepara ad accogliere nuovamente il Laguna Pride, un evento che si distingue per il suo messaggio dirompente e la sua carica di attivismo. L’edizione 2024, in programma per domenica 9 giugno, si preannuncia come un momento di grande visibilità e di […]
Leggi di più

Vuoi saperne di più?

Siamo presenti a Padova, Venezia Mestre, Treviso, Verona San Bonifacio, Pordenone, Udine e Castelfranco!
Contatta l’agenzia vicino a te