Invia un messaggio al +39 3490893495 con età, zona e descrizione, ti invieremo alcuni profili più adatti a te della tua zona.

Torna indietro
Contenuti omosessuali: la Turchia multa Netflix, Disney+ e Amazon Prime
Contenuti omosessuali

Contenuti omosessuali: la Turchia multa Netflix, Disney+ e Amazon Prime

Il Consiglio supremo per la Radio e la Televisione Rtuk ha sanzionato alcune piattaforme online a causa di contenuti

«contrari ai valori sociali e culturali e alla struttura della famiglia turca»

Il Consiglio supremo per la Radio e la Televisione di Turchia ‘Rtuk‘ ha multato alcune piattaforme che distribuiscono film e serie televisive online, tra cui Netflix, Disney+ e Amazon Prime video, a causa di contenuti

«contrari ai valori sociali e culturali e alla struttura della famiglia turca» e relativi a «relazioni omosessuali». Lo rendono noto vari media turchi.

Tra i vari esempi dei contenuti che hanno portato Rtuk alla decisione c’è un episodio della serie ‘Love, Victor’ di Disney+ che contiene «comportamenti immorali che disturbano la società», la serie ‘Modern Love‘ trasmessa da Amazon Prime

«contraria ai valori morali della società e al principio di protezione della famiglia» e la serie di Netflix ‘Élite’ e il film ‘Anne+‘ per avere mostrato «relazioni omosessuali».

Sanzioni per i conetnuti omosessuali

Oltre alle sanzioni per i contenuti omosessuali, Rtuk ha invitato i rappresentanti delle piattaforme a recarsi ad Ankara in settembre per discutere di

«politiche relative alla trasmissione di contenuti riguardanti questioni sensibili come la struttura della famiglia turca, i valori morali nazionali e l’indivisibile integrità della Turchia».

Dal 2019, le piattaforme che distribuiscono film a livello digitale non possono trasmettere contenuti in Turchia senza una licenza da parte di Rtuk.

Per legge è incaricata di monitorare i contenuti che vengono trasmessi e può rimuoverli nel caso li ritenga non appropriati.

Come detto in questo articolo le aziende devono ancora fare molta strada sui diritti lgbt.

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Italia opposto dell’Irlanda
Italia opposto dell’Irlanda. L’Italia vince il 25° posto su 27 sui diritti in Europa. Il report riguardo i voti singoli all’Europarlamento fanno rabbrividire. In coda, dopo il nostro paese, si trovano solamente Ungheria e Polonia. Il report Il report redatto da Forbidden Colours nel documento QueerYourEu Research Report mostra come le politiche a livello europeo […]
Leggi di più
LGBTQ: cinque date cruciali
LGBTQ: cinque date cruciali. La storia della comunità LGBT hanno radici molto lontane, dal VI secolo Avanti Cristo agli anni ’50 ecco cinque tappe importanti per l’affermazione della comunità omosessuale. LGBTQ: cinque date cruciali Saffo – VI Secolo a.C. Saffo, poetessa greca, nata nel 630 a.C e morta nel 570 a.C. Da Saffo derivano i […]
Leggi di più
Dignitas infinita: emarginata la comunità LGBTQ
Dignitas infinita: emarginata la comunità LGBTQ. Il Dicastero della Dottrina della Fede ha emanato il documento “Dignitas infinita circa la dignità umana” l’8 aprile. A cura del prefetto Manuel Fernandez e firmato da Papa Francesco. Lo scritto manifesta l’animo conservatore della Chiesa riguardo i diritti dell’individuo e un animo più progressista su temi di comodo […]
Leggi di più

Vuoi saperne di più?

Siamo presenti a Padova, Venezia Mestre, Treviso, Verona San Bonifacio, Pordenone, Udine e Castelfranco!
Contatta l’agenzia vicino a te